Mission - Fondazione Slala - Alessandria

Vai ai contenuti

Menu principale:


La missione della Fondazione Slala consiste in un'attività di coordinamento tra
Enti Territoriali ed Economici al fine di potere affrontare con efficacia il tema della logisticain modo tale da potere discutere di tutte le problematiche infrastrutturali e di servizi attraverso un punto di connessione comune.

La Fondazione Slala rappresenta tale punto di connessione. Non più quindi una visione in ambito locale ma una visione di sistema.


Lo sviluppo di un'attività di analisi e pianificazione territoriale specifica, mirata ad individuare le criticità e le opportunità del sistema logistico, ha costituito una delle principali azioni sviluppate.

Un primo studio, presentato a Torino nel febbraio 2006, ed un successivo “Master Plan” recentemente completato, consentono ora una visione concreta dell’intero sistema. Gli studi hanno contribuito ad accelerare l’iter procedurale per avviare un primo progetto d’intervento “Retroporto di Alessandria”. Progetto avente una forte valenza anche di prospettiva in quanto frutto della stretta collaborazione tra Enti transregionali e forte segnale di sviluppo per il settore. Più in generale, gli studi vengono oggi utilizzati per la predisposizione dei “Programmi Territoriali Integrati” quale momento di programmazione regionale.


Fattore importante di crescita, pur strettamente subordinato allo sviluppo di un efficace sistema di connessione ferroviaria e stradale, è la disponibilità di aree a vocazione logistica. Le analisi effettuate nell’ambito della Macro Regione Logistica del Nord-Ovest, confermano un’offerta superiore alle capacità attuali del sistema e certamente in grado di assorbire i futuri sviluppi ipotizzati in un ampio arco temporale.

Aggregare, qualificare e promuovere l’offerta logistica quale base per una efficace azione di amrketing territoriale è la “missione” di Slala.

E’ quindi una forte azione di organizzazione del sistema che, partendo da una approfondita conoscenza, accompagni gli operatori per dotare il sistema di una carta dei servizi, quale strumento concreto, di interlocuzione con i clienti mondiali, visto anche come elemento di connotazione di un territorio vocato ad investimenti produttivi, quali motore dello sviluppo economico.

Lo sviluppo delle tecnologie informatiche attraverso il progetto MoS 24 e la piattaforma UIRnet-Uno.

Il progetto UIRnet, dotato di significativi finanziamenti governativi, si poggia sulla rete dei principali Interporti italiani e si articola nei diversi quadranti in cui è stato suddiviso il suo campo d’applicazione. Tra di essi il quadrante di nord-ovest è stato individuato e scelto come ambito pilota di sperimentazione, e su di esso è stata costituito un soggetto ad hoc, UNO s.r.l., di cui la Fondazione SLALA è partner principale, demandadole il compito di seguire e governare le diverse fasi di gestazione e sperimentazione del modello.

Il progetto MoS 24 è invece un progetto co-finanziato dall’Unione Europea, che focalizza in particolare l’obiettivo di riconnettere in rete e incrementare l’efficienza dei sistemi di governo dei traffici tra le modalità terrestri e quelle marittime, lungo il richiamato asse 24, quello che è appunto destinato a innervare le relazioni tra il mare Mediterraneo e il mare del Nord.


 Fondazione SLALA
 sede legale: c/o Palazzo del Monferrato - via San Lorenzo, 21 - Alessandria
 sede operativa: c/o Camera di Commercio - via Vochieri, 58 - Alessandria
 Tel 0131 313 404  -  Fax 0131 313 213
 E-mail info@slala.it  -  PEC postmaster@pec.slala.it



P.I. e C.F. 02019440060  
CCIAA Alessandria REA 237687  

Copyright 2017 Slala - All rights reserved
Registro Persone Giuridiche Prefettura di Alessandria - UTG n. 33 30/09/2008
Torna ai contenuti | Torna al menu